Seleziona una pagina

— Don’t hate the player. Hate the game. —

un gran bel paio di chiappe

Io: “Sto rileggendo i racconti delle mie ex. Di quanto le amavo. Di quanto erano speciali. Fa un male porco rileggerli.”

Amico: “Tranquillo. Il tuo dolore. Il nostro divertimento.”

.screen: “Oh bene, raccontagli come ci siamo chiavati quella puttana di merda. Finalmente. Figa ho fatto una fatica monumentale per chiavarla e tu neanche volevi scriverne d*ocan.”

Filippo: “Senti io a lei ci tenevo. Avrei voluto davvero amarla e farla mia. E invece è andato tutto in merda. Un’altra cazzo di volta. E ci siamo pure comportati da infami. La vuoi smettere?”

.screen: “Ma cosa vuoi che me ne inculi di quella troia bastarda? Quella voleva distruggerci. Voleva vederci in ginocchio. Voleva dilanciarci l’anima. Voleva ridurci ai minimi termini. Era me, all’ennesima potenza e con un bel culo. O almeno, così voleva farci credere. E io le ho solo fatto il culo a strisce. Abbiamo fatto il suo gioco. Abbiamo giocato con le sue regole. E POI L’ABBIAMO CHIUSA. BWAHAHAHA. E A CASAAAA. Non c’era altro che dovessimo fare. E’ stato giusto così.”

Filippo: “A me piaceva. Io avrei voluto amarla. E invece è andato tutto in merda un’altra volta.”

.screen: “Sai, dicono che l’unico modo che si ha di vincere il gioco è smettere di giocare.

Filippo: “Comincio a pensare che come detto abbia un senso.”

L’approccio

Nota: il collage delle chat è un po’ “creativo” essendo una tonnellata e sparse. Ma il senso originale è stato preservato.

Filippo: “Ma senti perché dobbiamo far vedere questo scempio? E’ uno spettacolo orripilante, pure per i nostri standard.”

.screen: “Perché ci sono ragazzi che badano a psyco del genere e pensano che hanno ragione. Perché ci sono persone che pensano che ragazze così abbiano voce in capitolo. Perché vengono fatte delle leggi perché ragazze così si proclamano vittime e dilaniate dalla vita. Quando fino al giorno prima erano la bomber dell’anno.. ma questo giro invece che metterlo in culo, se lo sono preso. E allora quello che fino all’altro ieri hanno fatto anche loro.. non va più bene.”

Filippo: “Ma spiegami, cosa cazzo te ne frega? Che crepino. No?”

.screen: “In effetti hai anche ragione. E’ che godo troppo per come l’abbiamo chiavata.”

Filippo: “Non ho parole”.

[…qualche settimana prima…]

Comincia la chat. Ha solo una foto, è anche girata, ma sembra figa.

Poco dopo la conversazione prende una svolta interessante.

chat con troione parte 1
allarme rosso!

.screen: “UEEEEEE. UEEEEEE. ALLARME ROSSO. UEEEEE UEEEE. TUTTE LE TRUPPE SOTTO COPERTA. PREPARASI ALL’ATTACCO. ZOCCOLONE SUPREMO IN AVVICINAMENTO. RIPETO. ZOCCOLONE SUPREM…”

Filippo: “Ma la vuoi smettere? Magari questa è solo diretta e le piace scopare.”

.screen: “Si e io sono Padre Pio. Dai questo è un puttanone. Cerca di scopartela pronti via e non rompere i coglioni.”

Filippo: “Datti una calmata. Ora glielo chiedo.”

Vuoi capire come fare chat così? Chiedimelo nel gruppo Facebook di innergame.pro

Cerco di scoparla il giorno stesso. Mi fa che doveva vedere il ragazzo. Che sfiga suprema. Non le scrivo più.

Il giorno dopo mi riscrive. Cominciamo un discorso filosofico pesantissimo. Mi vuole mandare un qualche testo e mi chiede il numero.

Filippo: “Che due coglioni catastrofici. Mi tocca pure sembrare intelligente?”

.screen: “Dai che ci ha dato il numero. Ora fatti mandare delle foto, forza.”

Filippo: “Che palle. Per me questa è solo una perditempo del cazzo.”

.screen: “Ma va dai questa vuole chiavare, si vede.”

Filippo: “Ora glielo chiedo”.

chat con troione parte 2

.screen: “Ma no cazzo. Perché rovini tutto in sto modo. Porca di quella troia.”

Filippo: “Dai su, vediamo cosa ci risponde.”

chat con troione parte 3
ma fai vero?

Filippo: “Beh. Porcod*o.”

.screen: “Porcod*o si.”

Filippo: “Porcod*o l’ho già detto?”

.screen: “Porcod*o si.”

Filippo: “Quindi che facciamo?”

.screen: “Beh così a spanne la tratterei da troia e la chiaverei violento.

Filippo: “Mi sembra una proposta ragionevole.”

chat con troione parte 4

Filippo: “Hahahahahah dai che ci divertiamo con sta puttana.”

.screen: “Ferma tutto. Che qua sto capendo che sta succedendo. Questi sono tutti test del cazzo. Prima ti testa per vedere se sei intelligente. Ora se la tratti da troia. Questa chissà che problemi esistenziali ha. Dai su, dille che la riduci ai minimi termini a sta puttana fenomena.”

Filippo: “Figa la distruggo.”

chat con troione parte 5

Filippo: “Toccarla piano game?”

.screen: “Esatto.”

Filippo: “Comunque che palle questa. ‘Sarà all’altezza delle aspettative’. Già sta rovinando tutto. Sarà una scopata di merda di sicuro.”

.screen: “Questa ha problemi seri. Ma glielo buttiamo dentro senza passare dal via e buona lì. Bisogna solo tenere duro. Romperà il cazzo a pressione sicuro. Speriamo che almeno non sia l’ennesimo cesso.”

[Foto del culo in tutte le angolazioni possibile]

oh madre di Dio

Filippo: “OH. MADRE. DI. DIO. Che fregna monumentale. Questo è un troione di primo livello.”

.screen: “Dai su keep calm che sennò ce la bruciamo subito di nuovo. Credo in te.”

Filippo: “Madonna santa le sborro pure nelle orecchie a questa.”

.screen: “KEEP CAAALM”.

Amami, sono la tua troia

oh signore santo

Filippo: “Figa il disagio.”

.screen: “Qua bisogna fare game stile 2015 quando frequentavamo le disagiate perse.”

Filippo: “Si, stile troia di merda ti voglio distruggere l’ano game.”

.screen: “Si dai fai un po’ di scena che questa non aspetta altro.”

Filippo: “D’accordo.”

Continua a mandarmi foto del culo. Con lividi e segni evidenti. Bene.

che cazz...

Filippo: “Ologramma? Twin Peaks? Ma questa che porcod*o di problemi ha? Io comincio ad avere un po’ paura. Qua stiamo toccando vette di disagio mai raggiunte prima. Te lo dico.”

.screen: “Comincio a preoccuparmi anche io. Ma sai la nostra regola. Si tira dritto senza guardarci indietro. A questa glielo buttiamo in figa. Fosse l’ultima cosa che facciamo.”

Filippo: “Agli ordini.”

Mi manda l’ennesima foto del culo.

Filippo: “Fenomeno da circo game livello advanced. E comunque… eh? La amiamo? Da quando la amiamo? In che senso la amiamo?”

.screen: “Con questa tocca fare un Frame LTR power extreme come minimo. Se parte così tanto troia vuol dire che va altissima sull’odio. Quindi dobbiamo fare un contraccolpo opposto sull’amore. Altrimenti non ne veniamo fuori e ci nexta.”

Filippo: “Vabbè fai te. Ma io non voglio mica innamorarmi di sto caso umano.”

.screen: “E invece ci innamoriamo eccome. E ci facciamo pure tutto il teatrino fino alla fine. E stai pure zitto.”

Filippo: “Ma senti non possiamo scoparla e basta come tutte le altre troie? A che cosa serve illuderla che tanto lo sappiamo benissimo che questa non ce la fa?”

.screen: “Senti, io voglio buttarlo dentro quel culo. Non so te. E poi… una troia così è da amare dai. Come fai a non amarla.”

Filippo: “Ma.. eh?! Ma cazzo. .screen porcod*o ripigliati! E’ una fenomena della domenica! Gang bang interraziale!? Dai fa tutta la bomber ma questa è già tanto se vuole darcela davvero. No ti prego. Non puoi andarci sotto tu.”

.screen: “Senti stai zitto ok!? La amiamo e non mi rompi i coglioni.”

Filippo: “Bah vabbè. Cazzo quando mi innamoro io sono un frocio di merda e invece quando ti innamori tu tutto bene!?”

.screen: “Lo faccio solo per fare +1 e vabbè la amo anche. Oh senti smettila, non lo so.”

Filippo: “Come non lo so!?”

chat ancora con il troione

Filippo: “La vorremmo mettere incinta adesso!?! Figa sembra la chat di due da ricoverare in reparto psichiatrico.”

.screen: “Senti questa la voglio mettere incinta.”

Filippo: “Eh!? COSA!?”

.screen: “Hahah scherzone. Dai su mi serve solo per fare il picco alto, smettila.”

Filippo: “AH OK. Figa ho perso 3 anni di vita”.

chat con troione ennesima

Filippo: “Concordo. Non c’è bisogno di essere romantici. E’ una troia di merda dai. Che cazzo stai facendo.”

.screen: “OH SENTI PORCOD*O. MI LASCI LAVORARE? VUOI FARE TU SAPIENTONE E POI BRUCIARTELA?!”

Filippo: “Ok. Ok. Prego maestro. Vada pure avanti con la sua arte.”

Vuoi capire perché faccio una chat così con le ragazze? Chiedimelo nel gruppo Facebook di innergame.pro

.screen: “GRAZIE.”

chat con troione parte n
eh.. giusto

.screen: “Ecco. Ora la smettiamo di cagare la minchia? Qui c’è gente seria che lavora. Grazie.”

Filippo: “Ok, taccio.”

.screen: “Meglio.”

Il mio cuore, solo per te

A una certa comincia a parlarmi del perché è così tanto troia.

Filippo: “Eh. Infatti. No ti prego, continua.”

.screen: “Ma cazzotenefrega, è solo una troia.”

Filippo: “Si ma figa per essere presa così voglio proprio capire.”

.screen: “Madonna santa non capirai mai che meno sai meglio è… ma vabbè”.

.screen: “Le cose semplici e sane questa non sa manco dove stanno di casa.”

Filippo: “Magari questa è davvero come noi. Magari davvero non gliene frega un cazzo. Magari davvero possiamo amarla senza che rompa i coglioni.”

.screen: “Ma se i coglioni li sta già rompendo? Dai su. Questa sta facendo scena in tutti i modi. Vorrei soffrire ancora per qualcuno uffa.. DAI. RIDICOLA. Ma dobbiamo fare finta di nulla e tirare dritto. Che voglio lo scalpo di questa troia. Fosse l’ultima cosa che faccio. Che tutte queste troiate sono già stufo di dovermele sorbire.”

Filippo: “Oook. Avanti tutta mio generale.”

wait... wot

Filippo: “Mai fatto pissing su qualcuna?!?”

.screen: “Ahahahahaha figa ho le lacrime.”

Filippo: “D*o cane questa è andata completa. Ok che due o forse tre mie ex ci hanno quasi supplicato per farlo. E ok che sto cazzo di guinzaglio piace a più tipe di quante pensassi.. ma questa vuole proprio essere dilaniata.”

.screen: “Ma chi ho la sbatti dai.”

Filippo: “No ma infatti.”

.screen: “Dai senti reggiamo il palco e scopiamocela che sta troia mi ha già stufato.”

Filippo: “Concordo.”

Filippo: “Hahahah gli hai pure linkato il modello OASI!?”

.screen: “Vabbè ma tanto figurati se lo legge.”

Filippo: “Ci sta.”

.screen: “Brava ragazza che potrei benissimo presentare ai miei genitori? 😂 Stiamo scherzando vero?”

Filippo: “Beh però dai non è così completamente una troia inutile. Ha capito il concetto delle identità fluide. E l’ha spiegato in due parole meglio di quell’aborto di articolo che ci hai scritto su tu. Questa è pericolosa.”

.screen: “Può aver anche capito come andare sulla luna. Non cambia il fatto che voglio il suo culo pieno di sborra e lei fuori dal cazzo subito dopo.”

Filippo: “Ma non eravamo innamorati di lei che era una troia…?”

.screen: “Beh si.”

Filippo: “Boh vabbè. Prego maestro si esprima. Io è meglio che sto a guardare.”

.screen: “Finalmente che dici qualcosa di intelligente, wow.”

Filippo: “Questa chat sembra quella tra due malati mentali.”

.screen: “Per questo la amo.”

Filippo: “Non ce la posso fare.”

.screen: “Comunque, davvero facevi la pipì a letto fino ai 16 anni?”

Filippo: “Non lo saprai mai.”

Waiting for Godot…

Le racconto di come sono uscito con una che voleva vendicare quelle prima di lei. E che aveva la “regola dei tre appuntamenti.” Quindi nonostante le abbia strofinato il cazzo sulla figa, non ero riuscito a cavarci un emerito cazzo.

Filippo: “Ma guarda, era partita davvero male, ma comincio a pensare che non mi dispiaccia troppo questa tipa.”

.screen: “Sta calmo, che già ti vedo che stai per finirci sotto cazzo. Figa se sei un disperato che alla prima che ti fa due coccole già ha un piede nella fossa.”

Filippo: “Ok ok, prego continua la tua arte.”

.screen: “Ecco, grazie.”

Filippo: “A me non sembra che stai facendo il teatrino. A me sembra che ti piaccia davvero questa qua.”

.screen: “Senti vuoi stare zitto?”

Filippo: “AH! Ecco. Lo sapevo. Cazzo ma porca vacca perché dobbiamo innamorarci sempre delle troie.”

.screen: “Oh senti stai zitto che sei tu che ti innamori sempre dei casi umani. Una volta che me ne piace una non va bene? Eccheccazzo.”

Filippo: “Si ma porca troia l’hai detto pure tu che questa è la regina delle disagiate. E mi lasci pure da solo a tenere il timone? Cazzo davvero.”

.screen: “Dai su che fino al +1 mi impegno dai. Poi vediamo.”

Filippo: “Cristo Santo…”

[…To be continued…]

Vuoi non perderti la fine di questa storia? Iscriviti al gruppo Facebook di innergame.pro