Seleziona una pagina
innamorarsi della donna della tua vita

Guardi quella che potrebbe essere la donna della tua vita. Guardi i suoi capelli. Il suo viso. Com’è vestita…

…hai un attimo di esitazione. Ti chiedi se sei pronto. Se sei abbastanza. Ti chiedi se hai messo o meno il profumo. Ti chiedi cosa dirle. Per fare impressione. Per farle vedere che sei meglio degli altri. Per convincerla a fare sesso con te. E… se ti dicesse di si?

E… se ti innamorassi? E… se ti lasciasse? Te lo ricordi com’è andato con la tua ex.

Ah si, se te la ricordi. La ricordi nel letto mentre non voleva più fare sesso con te. Mentre ti diceva che ti aveva tradito. E che non ti amava più. Che non eri più abbastanza uomo per stare con lei. Avevi investito tutto, avevi dato tutto… eppure, non era bastato.

La guardi e pensi alla tua cotta di sempre. Quella a cui non l’hai detto che ti piaceva. Non gliel’hai mai detto. Avevi troppo paura di un no. Preferivi crogiolarti all’idea che potesse dirti di si. All’idea di un possibile futuro felice insieme… piuttosto che schiantare quella fantasia impossibile nel nulla.

E, in fondo, perché dovrebbe andare con te? Sei sovrappeso. O sei troppo magro. Ti vesti male. Ti chiedi se puzzi, ma non puoi sentire se hai le ascelle che puzzano. Ti vedrebbe.

Continui a pensare a cosa dirle. Per risultare innovativo, diverso. Per non venire subito scartato. Pensi a quanto sarebbe bello avere il suo numero. A far vedere ai tuoi amici che una figa del genere ti caga. Che una figa del genere ti ha trovato interessante e che magari ti vuole frequentare.

Ti sentiresti figo, almeno un secondo.

Pensi a quanto hai pianto. Quando non ti ha tirato. Perché avevi capito che ormai l’avevi persa. Che ormai non ti voleva più. E non hai mai capito perché. Perché ti sei innamorato di lei? Perché sei stato così debole? Ti sei umiliato. Nei modi peggiori.

Sei arrivato a supplicarla di tornare con te. Dicendole che saresti cambiato, che saresti diventato quello di prima. Ti ha bloccato. Su instagram, su whatsapp. Non vuole più vederti. E non sai cosa fare.

La guardi. Che bella che è. Si sta pettinando. Si guarda allo specchio. Eh lo sa di essere figa. Pensi di andare lì e dirglielo. Sai, sei veramente una gran gnocca. Ciao, piacere.

Si certo, e gli asini volano. Non hai neanche il coraggio di chiamare tua madre per Natale, figurarsi andare ad approcciarla. In pieno giorno, con gli altri che guardano. E come? Facendo pure il bomber? No, figurati. Magari meglio un bigliettino. Tanto ti dirà di no. E anche se ti dicesse di si… sarebbe solo l’ennesima tragedia. O al massimo cambierebbe idea subito dopo.

E se fosse una porca? Magari vuole solo scopare. Magari riesci a scopartela e poi ciao.

Ripensi alla tua ex. Che pompini che faceva. Eh… lei si che era una gran porca. Il sesso più bello che tu abbia mai fatto. Ma da allora pure il sesso ha perso colore. Ti sembra qualcosa di meccanico, vuoto, senza senso.

Pensi a lei. Pensi a quanto era diversa. A quanto avresti voluto prenderti cura di lei. A quanto lei fosse tutta la tua vita. Al fatto che avresti voluto sposarla, a fare dei figli con lei.

Si, per lei saresti potuto cambiare. Avresti potuto darle fiducia. Eri davvero disposto a dare tutto te stesso. A investire tutto su di lei.

Ma ora si era infranto. Su un muro. E ora volevi solo il sesso. Per ricordarti chi sei. Per far vedere a te stesso e agli altri che non sei un fallimento. Per postare la foto con una figa del genere sui social. Magari la tua ex ti scriverebbe. E avresti, finalmente, la tua vendetta.

Si, quei 10 secondi in cui ti senti veramente bene. Perché puoi rifiutarla. Puoi mandarla a fare in culo. Puoi dimostrarle che era solo una cretina. Una cretina! A rifiutare uno come te. Uno che in fondo l’ha sempre amata e che si è annientato pur di vederla felice.

La guardi. Chissà come si chiama. Ora sta studiando. Eppure non sembra molto concentrata. Probabilmente pure lei vorrebbe che andassi a parlarle. Ma in fondo devi studiare. Non puoi andarle a parlare. Sarebbe sbagliato. E poi le persone cosa direbbero?

Partiamo da un banale reality check. Questo vale sia che rimorchi dal vivo, sia che rimorchi online.

  • Guadagni più di 1700€ netti al mese?
  • In quanto tempo riesci a matchare o entrare in contatto (dal vivo o in altro modo) con 200 nuove ragazze?
  • Vivi da solo? Quanto è grande, bella e arredata bene la tua casa?
  • Hai un mezzo? Hai un’auto o una moto? Quanto sono costose e ben tenute?
  • Da quante settimane hai smesso di masturbarti?
  • Hai almeno 3 foto in cui totalizzi più di 9.5 su photofeeler?
  • Hai gli addominali in vista?
  • Quanti anni di teatro hai fatto?
  • Fai almeno 90kg di panca piana? E almeno 130kg di stacco?
  • Quanta mobilità articolare hai? Fai abitualmente stretching e mobilità?
  • Sei molto sottopeso o molto sovrappeso? (se sei 1.75 dovresti pesare almeno più di 70kg e meno di 90kg)
  • Da 1 a 10 quanto odi i tuoi genitori? Da 1 a 10 quanto ami i tuoi genitori?
  • Quanto spesso pensi che i tuoi genitori (o altri) ti hanno “rovinato la vita”?
  • Hai mai fatto esperienze omosessuali (anche solo un bacio)? Riusciresti ad accettare l’idea di dire ai tuoi genitori di essere gay?
  • Riusciresti a considerare l’idea di avere una relazione con una “troia”?
  • La città in cui vivi ha almeno 300mila abitanti?

Le domande qui sopra ti fanno capire alcuni dei requisiti cardine per avere un flusso costante di ragazze fighe di qualità. Parliamo di riuscire a uscire potenzialmente con 2-3 ragazze di livello alto a settimana e realisticamente riuscire a fare sesso con almeno una di queste.

Per raggiungere un livello di questo genere ci ho messo 10 anni di lavoro in termini di crescita personale e seduzione. Non due giorni, 10 anni. C’è chi ci mette meno, perché magari parte già da un livello alto. Ma questo è per dire che arrivare nel top 5-10% degli uomini in Italia è possibile, ma a fronte di uno sbattimento allucinante.

Nel resto dell’articolo affronteremo questi e altri punti. E capiremo perché lavorare in questa direzione è centrale per avere abbondanza di donne nella tua vita.

Piccola nota: è indispensabile arrivare al massimo per essere felice? Beh, no. Ma è anche importante avere aspettative realistiche.

Se un ragazzo inizia oggi a impegnarsi in tema crescita personale/seduzione deve avere anche chiaro entro quanto tempo aspettarsi realisticamente dei risultati in base al suo stato iniziale. A prescindere che si rivolga a me o meno.

La situazione in Italia

colosseo in Italia

La scarsità sessuale, in Italia ma non solo, è tristemente una realtà.

Se guardiamo quello che riferisce leggo.it che non sarà verità, ma è circa attendibile, ci attestiamo su circa 10 partner sessuali diversi in tutta la vita di una persona.

Riassumendo, in termini meramente numerici, ho fatto sesso con 8 volte il numero medio di ragazze con cui avrei dovuto far sesso. E il tutto prima dei 30 anni.

Facendo finta che un uomo inizi a fare sesso a 20 anni e questo numero sia da conteggiarsi fino ai 40 (in realtà si intende in una vita, ma facciamo finta di conteggiare solo fino a 40). Significa che 10 partner spalmati su 20 anni, sono un nuovo partner ogni due anni.

Mentre, nell’ultimo periodo in cui ero single, avevo tenuto una media in cui facevo sesso con una ragazza nuova ogni 7 giorni. E ci saranno qualcosa come meno di 10-20 ragazzi in tutta Italia che hanno raggiunto una media simile se non superiore.

Anche parlando con le ragazze, più volte ho sentito ragazze stupite al sentirmi dire che avevo fatto sesso con più ragazze dalla discoteca senza averle mai viste prima. Proprio perché per la maggior parte degli uomini se non la quasi totalità non è normale.

Riuscire quindi nelle famose “ONS”, ovvero One Night Stand, non è affatto semplice. Per quanto ci siano pochissime persone in Italia che, da fuori, lo rendono quasi banale. Proprio perché hanno dietro innumerevoli premesse che molti non conoscono.

Molto in breve, a meno di non essere un player elite, se ora sei fidanzato e ti lasci, hai una discreta possibilità di passare il prossimo anno e mezzo senza fare sesso.

E questa è la normalità. Parlare di fare potenzialmente sesso con una ragazza nuova a settimana vuol dire essere totalmente fuori scala. Per questo per alcuni magari certe considerazioni potranno sembrare esagerate.

E’ ovvio che se uno vuole giocare a calcetto nel weekend in parrocchia le considerazioni da seguire saranno molto diverse rispetto a chi vuole diventare il nuovo Cristiano Ronaldo.

Perché sedurre è così difficile

la seduzione in italia

Ci sono purtroppo tantissimi fattori che remano contro il sedutore novello. E che relegano l’olimpo della seduzione a pochi eletti escludendo tutti gli altri.

Vediamoli uno per uno, anche per capire perché alla fine dei conti, il relazionarsi con una donna nell’ottica di una relazione chiusa è la scelta migliore che puoi fare per te stesso, prima che per altri.

Se sei uomo e fai sesso sei figo, se invece lo fa una donna è una troia

Vuoi o non vuoi, purtroppo questa è la morale comune. Se sei uno che se ne sdraia tante sei un boss. Se invece sei una che si è scopata il mondo sei un troione ripugnante.

Personalmente ritengo che uno debba fare sesso con il quantitativo di persone che ritiene essere necessario alla sua crescita. Ci sono persone che partono che sanno già esattamente cosa vogliono e cosa cercano. E quindi fanno sesso con pochissime persone fidanzandosi seriamente anche per anni rapidamente. E persone invece che hanno bisogno di fare sesso con moltissime persone prima di capire cosa vogliono davvero.

Tuttavia, questa mentalità porta intrinsecamente le donne a essere molto più titubanti nel confronti del sesso. Per quanto godano quanto e anche più di noi, hanno un terrore folle a passare per “troie”.

E, soprattutto, ci pensano due volte prima di fare sesso così a gratis con qualcuno. Perché per loro non è una gran vittoria a prescindere. Anzi, è probabilmente un’altra tacca che si aggiunge a quelle che già hanno. E hanno il terrore di aggiungerne troppe prima dei trent’anni.

Vuoi non perderti i miei articoli sulla seduzione? Iscriviti al gruppo Facebook di innergame.pro.

Ovvio, non sono tutte così. Ma se già anche solo un 40% ragiona così, capisci bene che la cosa dà numerosi problemi. Anche perché gli uomini ragionano nel modo diametralmente opposto. Che, in realtà, è quello che crea più danni in assoluto. Ora vediamo perché.

L’ipergamia delle donne

Il problema precedente porta a quello che i movimenti RedPill, senza capirci una minchia e dando motivazioni evoluzionistiche a cazzo di cane, hanno chiamato la naturale ipergamia delle donne.

Lo schema qui sopra è uno dei tanti schemini che presentano i movimenti RedPill per giustificare il loro forte insuccesso con il sesso femminile. Dicendo che la vera pillola rossa è accettare di fare schifo, che la crescita personale non serve a niente e frignano ovunque cercando persone che siano d’accordo con loro nel frignare senza tregua.

La verità tuttavia è che, quantomeno in parte, hanno ragione. Le donne scelgono “in alto”. Ma perché? Proprio per il motivo che dicevo prima. Tutti gli uomini hanno in testa che più fanno sesso meglio è. Quindi quando sono single cercano di sdraiarsene il più possibile.

Le donne invece ragionano il contrario. E passano anche mesi senza fare sesso con nessuno. Per libera scelta. Perché pensano così di preservare il proprio valore. O magari hanno un trombamico figo e se lo tengono stretto magari tornando da lui quando tornano single. Minimizzando la conta di quanti sono i partner sessuali che hanno avuto.

Nel 90% dei casi non gli si alza l’autostima a trombare in giro, anzi è più vero il contrario. Quindi meno del 10% ha questo approccio quando torna single.

A questo punto l’offerta di mercato altissima dei maschi deve far fronte con un’offerta meno che dimezzata di quella femminile. Donne che poi tenderanno sicuramente di più degli uomini a cercare relazioni durature e quindi a uscire anche rapidamente dal mercato, tranne ovviamente delle eccezioni.

Un modo per bypassare questo schema è entrare realmente nel Frame LTR. E’ vero, ci sono tantissimi maschi sul mercato. Ma questi maschi offrono sesso. Pochissimi maschi offrono una relazione. E quando è palese e reale che lo stai facendo, riuscirai a creare attrazione 10 volte più di prima. Proprio perché sei uno dei pochi che offre questo a una donna.

Tuttavia, per forza di cose ti troverai ad entrare in discoteca, a guardarti attorno, e pure nelle discoteche più grosse vedrai come per ogni donna ci sono qualcosa come 5 o 6 maschi. E capire quanto fosse difficile entrare in discoteche come l’Old Fashion dove dopo la mezzanotte non potevi entrare se non eri accompagnato da (tante) ragazze o eri amico di un PR.

Proprio perché lì facevano di tutto per tenere bassissima la conta dei maschi all’interno della discoteca, cosa che attirava ancora più donne e portava i maschi di valore a far di tutto pur di entrare.

Pure nei social network di dating come Tinder, Facebook Dating, ecc. per ogni donna ci sono qualcosa come 10 o più uomini. Capisci dunque quanto è fondamentale che il tuo profilo vada in testa tra i primi che la donne visualizza. E quanto è fondamentale che sia di altissima qualità. Specie in una città come Milano dove i tuoi competitor sono modelli, imprenditori e gente di altissimo valore.

Le donne sono più belle degli uomini

Vedendo questo grafico uno potrebbe pensare che il problema sia che le donne, per un qualche fantamotivo evoluzionistico (che va sempre bene per spiegare a cazzo di cane le teorie più strampalate), sono più selettive degli uomini.

La verità invece è di una banalità sconcertante ed è davvero molto semplice. E si spiega con il condizionamento sociale che uomini e donne sono costretti a subire sin dalla nascita.

Le donne infatti sono costrette a subire l’idea di essere oggettificate per il sesso. Non importa quanto sei intelligente e con un’ottima personalità, l’unica cosa importante è che sei più figa dell’altra, sei magra, hai le tettone e un bel culo.

Per il 90% delle donne un trucco base è la normalità, per il 30-40% uscire struccate di casa non è un’opzione. Alcune addirittura non concepiscono nemmeno l’andare a fare la spesa in tuta.

La più grande paranoia infatti della maggior parte delle donne è il peso. Tanto che i disturbi adolescenziali principali delle donne sono anoressia e bulimia o comunque, in generale, il vedersi brutte. E’ anche, tristemente, uno dei motivi per cui fare molti complimenti a una donna funziona.

Le stiamo infatti confermando una realtà per cui magari ha speso tantissima fatica ed energie e quindi si sentono bene con se stesse quando abbiamo un approccio di questo genere. Faranno sesso poi con noi? Probabilmente no se non le attraiamo sessualmente. Ma se ti giudica attraente è sicuramente un ottimo modo per velocizzare le cose.

Di contro invece gli uomini hanno tre grandi problemi:

  • L’estetica in generale per gli uomini è un tema tabù. Uno che si cura tanto viene giudicato metrosessuale se gli va bene, gay/frocio/ecc. se gli va male. In generale dunque essere “bello” per un uomo è qualcosa di giudicato molto negativamente e relegato solo a chi non è davvero etero. Il maschio etero dev’essere duro, grosso, un “vichingo”… non dev’essere “sexy”.
  • L’omosessualità maschile è molto più giudicata di quella femminile. Pure le donne se sentono una ragazza bisessuale la giudicano quasi la normalità. Se invece da uomo dici di aver fatto sesso con un altro uomo, vieni giudicato negativamente sia da donne che da uomini. E anche pesantemente. Ho perso degli amici anche solo perché avevano saputo che mi ero baciato con un uomo per provare.
  • Il vero uomo conquista la donna con il suo fascino e carisma. Da lì dunque l’interesse maschile molto forte per cagate che ti spiegano come essere il maschio alfa. E l’interesse nullo o quasi su contenuti su come essere più figo o “sexy”. Per l’uomo rimorchiare essendo figo è quasi come usare i trucchi nei videogiochi. Mentalità da demente puro ma che ho avuto anche io per anni.

Se quindi ti senti sbagliato da morire solo all’idea di eccitare te stesso allo specchio o possibilmente dei maschi… è ovvio che non curerai mai la tua estetica. E se lo fai, ottenere apprezzamenti da 50enni di dubbio gusto, non dico che diventerà la normalità… ma quasi.

Vuoi non perderti i miei articoli sulla seduzione? Iscriviti al gruppo Facebook di innergame.pro.

Il lavoro che deve dunque fare un uomo per apparire “sexy” è davvero tanto, specialmente da un punto di vista mentale.

Ed è il motivo per cui un Dosio, per quanto abbia zero contenuti, è letteralmente inseguito dalle ragazzine. Basta vedere la sezione commenti delle sue foto.

E’ molto banale, ma se ti guardi allo specchio e ti fai schifo pure a te stesso… come potrai mai convincere una ragazza a fare in modo di fare sesso con te? Magari la convincerai ma non sarà mai soddisfatta e sarà sempre una fatica incredibile riuscire a trattenerla. Perché, dentro di te, ti sentirai sempre di non meritartela se non fai un milione di cose per “convincerla”.

Diventare “fighi” e trovare quindi una ragazza che sia al nostro livello sia estetico, che mentale ed economico, è la cosa più facile e sostenibile. E che ci permette di ottenere una relazione il più bilanciata possibile.

Si ma bro, io sono oggettivamente un cesso. E’ inutile che ci raccontiamo stronzate, io non riuscirò mai a fare quello che fai tu.

E’ vero. Ci sono alcuni ragazzi che sono oggettivamente brutti a livello di genetica e sarà molto difficile per loro riuscire ad arrivare a un livello accettabile. Quantomeno a un livello per cui diventi davvero facile far sesso. Tuttavia stiamo parlando davvero di meno del 2% degli uomini e parliamo di persone con asimmetrie in viso evidenti. Tipo un occhio il 50% più piccolo dell’altro. Non del 0.2%.

Per molti altri invece il problema reale è che hanno pochi soldi. Facile a dire vai in palestra, allenati, vestiti bene ecc. se hai i soldi. Essere seguito da un personal trainer valido, da un fisioterapista valido, da un nutrizionista valido, andare in una palestra con attrezzatura di livello… costa. Idem comprarsi vestiti nuovi di un certo livello.

Mensilmente pagherò qualcosa come 500€ di tutte queste cose. Se uno ha uno stipendio di 300€ (e non esagero, mi è capitato spesso di sentirlo)… per lui è impossibile allenarsi al livello a cui mi alleno io. Ma pure per uno che magari ne guadagna anche 1000 o 1200.

E’ ovvio che uno può allenarsi da solo o facendosi “seguire dall’amico”. Senza un nutrizionista o un fisioterapista. Ma le probabilità che ha di infortunarsi o di metterci 2 o 3 anni in più per avere una forma fisica decente, sono molto più alte. Oltre ad avere inevitabilmente scompensi di mobilità, oppure crescere molto di più di braccia che non di petto o altre problematiche.

Questo è il motivo per cui il focus reale, per molti, è quello di cercare di fare più soldi possibile. In modo da avere i soldi per farsi seguire dalle figure professionali migliori nei vari campi in cui cerchiamo di ottenere miglioramenti.

Competenze reali nel capire cosa vogliono le donne

Nell’articolo sull’attrazione abbiamo visto alcune caratteristiche che rendono un uomo più attraente.

Il problema grosso è che la maggior parte degli uomini, al contrario delle donne, non ha manco vagamente idea di quali siano le cose reali che fanno la differenza per una donna.

Prendiamo la foto di questo mio amico.

Vedendo questi risultati utilizzando photofeeler potrebbe pensare di essere brutto. Di dover fare palestra o di dover trovare dei vestiti migliori per valorizzarsi di più. O che il problema è il taglio dei capelli o la conformazione della sua mascella o altre mille seghe mentali.

Vedendo la mia stessa esatta foto, con lo stesso sfondo, la stessa posa, lo stesso modo di mettermi… uno potrebbe pensare beh, Filippo è bello.

In fondo è quello che cambia. Non cambia assolutamente nulla, a parte l’albero di Natale che da blu è diventato arancione per via delle lucine che hanno cambiato colore.

Giusto? Filippo è da 10.0. Ha un giubotto migliore o più valorizzante (macché) o forse è la sciarpa che aggiunge spessore (ma va). Mentre l’amico di Filippo è un mezzo cesso da neanche 6 che non potrà mai eguagliarlo visto che è genetico, è ovvio che è impossibile riuscire a trasformare l’altro ragazzo in un 10.0.

Uno potrebbe pensare che addirittura sia l’attrezzatura. Che ok, ho usato una macchina fotografica di livello e quindi per forza la foto è venuta da paura.

Si, ho usato un setup da più di 2000€ (Nikon Z6 + ftz adapter + 85mm sigma art F1.4). Ma esattamente un anno fa mi hanno scattato una foto esattamente nello stesso spot, con un vestiario pure diverso… e usando una Nikon D3400 e un 50mm F1.8 che in totale vi portate a casa spendendo 350-400€. Cifre che praticamente chiunque si può permettere di pagare.

Ovvio, ci sono molti motivi per cui ho speso più di 2000€ di setup. Principalmente perché più hai un setup buono, più sei aiutato nel fare foto belle (autofocus automatico performante, non è necessario avere delle luci perfette perché la fotocamera ti recupera molti più dettagli, ecc.).

Ecco quindi… ok. Sono ufficialmente bello. Non c’entrano i vestiti. Non c’entra la macchina fotografica. Non c’entra nulla.. sono bello io e c’è poco da fare.

Ecco… purtroppo o per fortuna la verità non è questa.

Ecco… è diventato un cazzo di 10.0. Magia. Ma com’è possibile?? Prima non faceva nemmeno 6. L’affidabilità si attestava persino a un misero 4… com’è possibile che ora sia addirittura a 9??? Cos’è che cambiato? Perché??

La cosa più incredibile poi sono i commenti. Ovvero:

Per la maggior parte delle persone la foto è fantastica. Motivo anche per cui io posso fare la foto migliore del mondo a un cliente… ma se mancano le basi, non otterrà mai un livello alto. Proprio perché ci sono delle proprietà intrinseche del soggetto che o ci sono o il risultato non arriva.

La cosa più interessante sono poi come hanno votato le ragazze.

Ovvero, nella foto originale:

Mentre nella foto modificata:

Vuol dire che con la foto modificata 15 ragazze su 20 avrebbero messo “si”, ovvero swipe right se avessero trovato quella foto su Tinder. Mentre nel primo caso, 10 ragazze avrebbero pensato “boh”. E nessuna avrebbe pensato “si”.

In termini di risultati e di abbondanza sessuale questo fa una differenza incredibile. Considerato che spesso una ragazza che ti giudica da “boh” anche se sarai simpatico in chat non sarà abbastanza per convincerla a uscire con te.

Cos’è cambiato tra le due foto? La risposta è molto banale. La foto a livello di postura, di vestiario, di composizione della foto, di qualità oggettiva della foto ecc. era già molto buona. E’ ovvio che se fate una foto sgranata con il cellulare in cui sembrate il gobbo di Notredam certe magie non sono possibili… ma qui gli unici problemi reali erano tre:

  1. Nella foto sembra triste o comunque ha un mood molto abbattuto.
  2. Ha delle occhiaie evidenti tanto da sembrare lo zio Forrest.
  3. La qualità della pelle non è granché.

E’ bastato dunque pulire la pelle, eliminare le occhiaie e aggiungere con FaceApp un sorriso. Oltre a dare un minimo di dimensione al volto con un filtro… che bam, è diventato un 10.0.

Uno potrebbe pensare che alla fin fine sono tutte seghe mentali e che la cosa non faccia poi così tanta differenza quando ci provate… ma purtroppo la verità non è così.

Il mio amico dopo aver cominciato ad usare questa foto e aver sistemato le altre che aveva sul profilo… ha cominciato ad avere risultati che prima si sognava di notte.

Ragazze che subito dall’inizio sono super recettive e super contente di conoscerlo. E’ ovvio che poi non è banale ne ovvio riuscire a farci sesso… ma la difficoltà è notevolmente inferiore.

Molti infatti non sono neanche presi in considerazione dalle ragazze. Che rispondono più per noia che non per reale interesse. E’ ovvio che in una situazione di questo genere è tutto in salita e arrivare al sesso diventerà difficilissimo se non impossibile.

E’ sempre possibile fare certe magie? A volte si, a volte meno. Ma in generale il 90% degli uomini non sa valorizzarsi, non sa quali sono i punti focali da toccare per avere un miglioramento incredibile nei risultati… e a volte non si rende conto neanche che parliamo di banalità. Non di cose eccezionali.

Qualcuno potrebbe pensare che parlo parlo ma in fondo io sono figo e per me è sempre stato facile… ecco, la realtà è molto diversa.

Anche io a 20 anni, quando ho iniziato a lavorare su me stesso, non raggiungevo neanche la sufficienza. E facevo fastidio pure a mia madre. Ovvio, se uno parte che come valutazione ha 3 o meno ok, si fa lunga e in salita. Ma c’è sempre margine di miglioramento. E raggiungere un 10.0 per me è stato un lavoro di dieci anni di bestemmie e miglioramenti.

Ovvio poi che non basta una sola foto figa, serve avere un profilo che lavora per te. Ma questo è un altro dei problemi per cui molti maschi non avranno mai abbondanza in termini di sesso.

Si ma bro.. io alla fine ho foto da 8.7. Non è così male, no…?

Ecco, queste sono un paio di miei foto prima che investissi realmente su foto di qualità per il mio profilo.

Vorrei che notassi un dettaglio vagamente “imbarazzante”. Ovvero che tutte e tre le foto… fanno 9.7.

E con queste foto facevo fatica a fare sesso con 2 ragazze nuove al mese, di un livello neanche altissimo. Sparando 2 boost ogni giorno. Il che mi portava a casa qualcosa come 20-25 match al giorno. Quindi arrivano alle fatidiche 200 in una decina di giorni.

Tuttavia, il mio valore non era tale da giustificare l’uscire con me. E spesso infatti non lo facevano.

Questo per dire che per ottenere davvero tanti risultati di qualità il livello estetico delle tue foto dev’essere davvero molto alto. E ormai meno del 9.9 vuol dire fare una fatica inumana.

Seconda parte

Finisce qui la prima parte dell’articolo. Qui puoi trovare la seconda parte.

Iscriviti al gruppo Facebook di innergame.pro per non perderti ulteriori articoli sull’argomento 🙂