Seleziona una pagina

.screen: “Ma dobbiamo proprio? Ma vuoi proprio imbarcarti nel rinnegare tutto lo sbattimento che ho fatto per farti infilare il pisellino in tutta quella vagina? Cioè dai diciamolo. Tu, seduttore. Fa ridere anche solo a vederti. Le persone normali non ti darebbero 5€. Ed è tutto merito mio. Sono un bomber di razza. Di quelli veri. Poi vabbè, ora ti sei rammollito e sei diventato un senza palle passivo che si fa governare da una ragazzina. Però vabbè lì è colpa tua, io i goal a ripetizione li ho fatti. Poi se vuoi buttare tutto nel cesso mi dissocio.”

Filippo: “Intanto non è una ragazzina e mi piace davvero tanto. E comunque si, voglio scrivere tutte le stronzate che mi è toccato ascoltare da te e dai tuoi amici. Che ne ho le palle piene.”

.screen: “Dai bro che non sei neanche credibile. Cioè la vedi quella? Che culo, che tette. Cioè, non la riempiresti con i tuoi bei spermini cucciolosi? Dai su, non ci credo. Vorrei andare lì e sfoderare il nostro arsenale. Lo sappiamo entrrambi. E’ che non hai le palle. E ora ti inventi tutte queste troiate per giustificarti. Non serve.”

In questi anni devo dire di averle provate tutte. Dalle scelte più standard a quelle più assurde e incredibili. Questo sito ha raccolto tutte le mie avventure, ma ho deciso di ripartire da zero.

Pochi articoli, che vanno direttamente al punto e che spiegano quelli che sono, per me, i punti cardine di quella che io considero la crescita personale, seduzione, crescita economica.

Niente articolo al giorno, niente fiumane di post inutili. Solo pochi post, quello che serve. E, per chi non riuscisse, un servizio di coaching annesso di supporto per chi lo desidera. Fine.

Inutile perdersi in mille tecnicismi. Sono solo segoni mentali senza senso che hanno zero utilità.

Cazzata #1: L’orrore e l’odio per la monogamia

Questa è la stronzata clamorosa #1 che ti rifilano appena entrato nella community. Anche conosciuta come l’orrore di BANE.

L’orrore di BANE è un articolo carino e divertente che sostanzialmente sottolinea come raggiunto a un certo punto non puoi più ignorare la realtà. E la realtà è che non hai a che fare con dei fiorellini puri e innocenti. Ma con dei troioni da sbarco che non vedono l’ora di infilarsi un pennarello nel culo anche se sono fidanzate fedeli e devote e mandarlo al primo coglione che conoscono su internet.

.screen: “Beh in fondo è vero. Cioè dai te la ricordi quella che era fidanzata e che se ne stava scopando uno al giorno? Che era bulimica di sesso? Che stava cercando di trattenersi sennò se ne sarebbe scopato anche più di uno al giorno? AHAH. E tu ti ci eri pure innamorato. Che sfigato che sei. Cioè dai, per favore. Fammi un piacere. Smettila con ste boiate da principe azzurro. La gente che ti segue lo sa che sei un coglione. Non serve che glielo servi su un piatto d’argento così. Ho una dignità da difendere.”

Filippo: “Beh quella aveva dei problemi che cercava di affogare con il sesso. Non sono tutte così.”

.screen: “E quella che ti raccontava di come se n’è scopati 3 lo stesso giorno? O che l’ex le aveva riscritto. Aveva finito per fargli un pompino e venirle in bocca. Per poi prendere il treno, arrivare dal suo fidanzato, baciarlo. E sentirsi dire che ‘sapeva di sesso’? Cioè dai. Tu ti vuoi fidanzare di questi tempi con ste disagiate che girano?”

Filippo: “Beh ma quella aveva dei problemi seri. Chissà che cosa aveva, sembrava strana pure a vederla camminare. Cioè dai, che casi umani stai riesumando.”

.screen: “E quella che dopo che l’hai lasciata è andata dai tuoi amici per scoparseli tutti in orgia? E che ti ha scritto sul fianco #80 quando l’hai scopata? Cioè questa a 19 anni si è scopata 80 persone in un anno. Cioè tu vuoi fare una relazione che poi se a una le gira si tromba tutti i tuoi amici in serie?”

Filippo: “Vabbè ma lei era stata anoressica ed era stata traumatizzata da piccola. Aveva un bel po’ di paranoie di risolvere.”

.screen: “E quella che in 9 mesi se n’è scopata 9? Tra cui un Master di BDSM per il solo motivo che avevi accennato all’argomento? E che è andata fino a Treviso per farsi bendare, imbavagliare e seviziare in ogni modo per poi farsi scopare e magari pure filmare da un completo sconosciuto che non ha mai visto? Cioè tu questa volevi non solo fidanzartici. Ma volevi persino sposartela e farci dei figli”.

Filippo: “Quella si faceva i bong a 16 anni. Cioè dai, non prenderei quella come esempio. Poi magari era solo una fase…”

.screen: “E quella che ti ha invitato a casa sua e hai poi scoperto che era una casa che gli ha pagato un cinquantenne con cui era fidanzata. E che visto che non la voleva più scopare si scopava gente a caso da Tinder. Quella che non ti ha neanche tirato e gliel’hai buttato dentro per miracolo? Ahah. Cioè dai, ti ricordi? Che ti cagavi sotto anche solo all’idea di innamorarti di un caso umano del genere? Dai quella che faceva le orge, che andava a scambisti… non ti ricordi?”

Filippo: “Si ok ma…”

.screen: “E quella che vi siete sdraiati sia tu che il tuo coinqu..”

Filippo: “OK, MI FAI PARLARE??”

Dopo aver conosciuto e aver parlato con davvero troppe ragazze mi sono accorto di un piccolo dettaglio: si, se speri che non ti tradiscano sei un po’ nella merda.

.screen: “Ecco. Vedi che avevo ragione. Ora chiudi l’editor di testo e finiamo questa pagliacciata.”

Filippo: “MI FAI FINIREEE???”

Quindi la cosa principale è togliersi il prima possibile la paura che ti possano tradire. Con il tuo migliore amico. Con tutti i tuoi migliori amici.

.screen: “Si ecco. Magari sia in orgia. Sia in camera tua. Sia magari mentre stai facendo un evento in un’altra stanza con quello che dovrebbe essere il tuo miglior amico. E anc..”

Filippo: “Penso sia chiaro il concetto, non serve che elenchi tutte le mie corna, grazie….”

Il punto è che le persone… sbagliano. Ed è giusto che possano sbagliare. E’ giusto che possano sbattere la testa. E’ giusto che cerchino di fare quello che pensano li renderà felici. Amare vuol dire esserci. Esserci quando si spaccheranno la testa. E tu sarai lì, ad abbracciarli, a dirle che la ami. Che ci sarai sempre per lei. E a prenderti cura del sangue che le esce dalla fronte. Per prenderle la mano…

.screen: “E tagliarla. Che porcod*o non è possibile che si facciano trombare pure dagli animali di sto passo.”

Filippo: “Santa pazienza.”

.screen: “Cioè stai davvero dicendo che uno dovrebbe essere cornuto e felice. E farle pure le coccole quando si è fatta infiocinare da quello che dovrebbe essere il tuo migliore amico? Dopo che ti ha umiliato in ogni modo? Dopo che ti ha ridotto a una merda inutile?”

Filippo: “Beh, no… puoi anche essere cornuto e infelice. Solo che così poi non scopi.”

.screen: “La cosa triste è che mi tocca anche darti ragione.”

Quindi, dicevo, ci sono ragazze che hanno bisogno di sbattere la testa. Che credono che darla come il pane sia la cosa giusta da fare.

.screen: “Ma giustissima oserei dire.”

Filippo: “Dio santo…”

E altre che realizzano che forse non è la scelta migliore per loro. Che forse ha senso cercare un uomo con cui connettere veramente. Con cui costruire qualcosa che abbia un senso. Su cui investire nell’ottica di una relazione. Con l’idea di avere una famiglia assieme ed essere felici.

.screen: “Ho le coronarie che stanno esplodendo. Figa ok che eri un orsetto tenerone, ma ho le vene che eruttano zabaione. Che è sto diabete lancinante? Uccidetemi vi prego.”

Filippo: “Senti me lo fai finire questo articolo o dev’essere un supplizio?”

.screen: “Non è colpa mia se ti sei fatto le supposte con i VHS della Disney originali e ora stai vomitando arcobaleni…”

Filippo: “Santa pazienza…”

A quel punto non tutte sono psicologicamente pronte per questa scelta. Avranno disagi vari ed eventuali. Come ce li avrai tu, maschietto testosteronico che vuole ficcarlo in ogni vagina che si muove.

Nel momento però che si hanno i mindset corretti e allineati verrà a entrambi naturale investire totalmente in quella che pensiate sia la persona giusta per la vostra vita. Sapendo che è la scelta migliore che possiate fare.

Sarà tutto facile e bello? No, sarà un bagno di sangue.

E da qui l’idea di riprendere a fare post su questo sito. Cercando di dare qualche linea guida sia per il prima che il dopo. Specialmente sul dopo c’è veramente poco di qualità online.

Tuttavia, da qui a dire che sono tutti troioni da sbarco, che non ci dovete neanche provare, che allora avanti la prossima che le sdraio tutte… ce ne passa di acqua sotto i ponti. Vuol dire nemmeno provarci perché sai già di fallire.

.screen: “O sei tu il fallito che ha una fidanzata che magari sta succhiando tutti i cazzi che trova a tiro in giro e sei pure lì tranquillo a fare lo sfigato passivo che se lo prende nel culo. Quindi io starei zitto invece che stare lì a fare il bomber della seduzione che ha capito tutto quando magari il giorno dopo ti arriva una foto sul telefono di tua morosa che sta facendosi sborrare in faccia nei cessi di un autogril da un senzatetto che pulisce i parabrezza alle auto.”

Filippo: “Beh, non ho capito tutto. Sto solo cercando di impegnarmi per avere una vita decente. Non sono più figo degli altri. Ho ‘solo’ una relazione normale. E come tante relazioni normali possono andare benissimo o in merda totale. E pazienza. Se andrà in merda cercherò di capire perché e cercherò di risolverlo. Preoccuparsene ora mi pare un pelo prematuro.”

.screen: “Boh, sei fidanzato da 4 mesi e già pretendi di farti cagare come grande Guru della situa. Sei ridicolo”.

Filippo: “Non sono un Guru, non ho alcuna verità. Sto solo cercando di essere felice e ho provato un po’ della merda che si trova online. Penso non ci sia nulla di male a dire x o y non funziona. Lasciate perdere.”

Cazzata #2: siamo tutti poligami

coppia al mare

Un’altra stronzata clamorosa che ti rifileranno è che la donna ha solo un bell’ovetto dentro la sua figa e che noi avendo tanti spermini felici vogliamo ingravidarle tutte. Mentre le bimbe cucciolotte vogliono farsi infiocinare solo dal migliore su cui riescono a mettere le mani e festa finita.

.screen: “Si beh ovvio.”

Filippo: “Eh, peccato sia una stronzata clamorosa.”

.screen: “Ma va che le stavamo sdraiando tutte quando mi stavi lasciando fare.”

Filippo: “Santa pazienza…”

E’ naturale che sia tu che una donna quando vedete qualcuno di figo/a in giro siate eccitati sessualmente. E’ normale, palese, sereno e tranquillo.

.screen: “E ALLORA LASCIAMI CHE MI SCOPO STE TROIE D*OCAN”

Filippo: “Ma porca troia mi fai finire?”

Il punto è: il gioco vale la candela? La risposta è: nel 99% dei casi no. Se sei single. Al 100% no se sei fidanzato.

Nel momento in cui fai sesso con una persona c’è una dispersione di energia. Immagina di essere come un condensatore. E’ come se ti scaricassi totalmente quando fai sesso con qualcuno.

Questa cosa porta al fatto che più astinenza fai, più ti carichi sempre di più energia. Questa energia in realtà puoi perderla in molti modi. Come, per esempio, masturbandoti, mangiando di merda, non dormendo, ecc.

Ma meno scopi, più ti rimane questa energia a disposizione. Quindi più cerchi di concentrare tutta l’energia per una donna (o un uomo, se sei una donna) per cui vale la pena davvero investire, più sarai felice. Più le probabilità che nasca una bella relazione sono alte.

.screen: “Ok, ok. Ma guarda quella. Che chiappe. E quella? Che tettone da allattamento. Cioè dai. E quella? Che gambe allucinanti. Che cosa fai? Vuoi blindare il tuo pisellino per sempre alla stessa ragazza? Ma sei pirla? Vivi a Milano! C’è così tanta fagiana che metà basterebbe! Ma sei pazzo!?”

Filippo: “Puoi sfondarti di tiramisù, pizza, kebab, panzerotti ogni giorno… o renderti conto che non è quello che fa per te. Che facendo così avrai solo acidità di stomaco e ingrasserai fino a fare schifo a te stesso. E che fai tutto questo solo per dimenticare quanto la tua vita è una merda inumana e la odi. Quando vorresti solo una donna capace di amarti, di farti sentire speciale. Di esserci quando hai bisogno di lei. Di cui prenderti cura, che sia la tua bambina ma anche il tuo punto di riferimento. E invece cerchi il sesso superficiale e vuoto… per dimenticarti anche solo un secondo di quanto sei sfigato e illuderti di essere un dritto.”

.screen: “Io, cioè…”

Filippo: “Eh, cioè…”

.screen: “Ok, OK. E allora che fai? Ti fidanzi con una 7? O con una 8? E se poi una 9 ti vuole succhiare il cazzo!?!? CHE FAI? Le dici di no???”

Tutti hanno questa ansia che oddio e se fidanzandomi mi perdo il treno della donna della mia vita? Oddio, e se questa non fosse quella giusta? Oddio e se stessi perdendo tutta la mia vita appresso alla donna sbagliata?

Purtroppo, ho una triste notizia. E’ come se il tuo valore come uomo sia diviso in due:

  • il valore genetico. Ovvero, la struttura del tuo viso. La tua corporatura. La tua postura. Il tuo passato, sia a livello di storia che di traumi che di istruzione.
  • il tuo valore modificabile. Ovvero, tutte quelle cose su cui puoi lavorare. Come l’innergame, la forma fisica, i soldi che fai al mese, i capi di vestiario, ecc.

Questo cosa significa? Significa che tu puoi stare in una relazione monogamica dove entrambi vi amate al 100% solo con una ragazza che ha il tuo stesso valore genetico e un valore “modificabile” vicino al tuo (leggermente di più o leggermente di meno).

.screen: “A me pare che ci siamo scopati delle mega fighe allucinanti piene di soldi come anche delle poveracce schifose e pure cesse. Quindi tutto sto ragionamento non lo vedo.”

Filippo: “Ho scritto relazione monogamica dove entrambi vi amate al 100%.”

.screen: “Ah…ok”.

Questo significa sia che è inutile avere paura a dire ti amo a una ragazza di cui siete in dubbio. O che pensate sia inferiore a voi. Se lo è davvero, tanto tempo 1 o 2 incontri non riuscirete più a frequentarla. Quindi sarà inevitabile che il rapporto termini. Senza che sia colpa di nessuno, ma sarà così e basta.

E significa anche il contrario. Ovvero che se pisciate troppo in alto finirete con una che non riuscirà mai ad amarvi davvero. Magari cercherà di convincersene perché siete uno dei pochi che sta dietro ai suoi disagi e le sembrate tanto carino come moroso da presentare a casa… ma no, non vi amerà mai. Nemmeno facendo ottanta milioni di corsi su come scoparle tutte.

Proprio perché potrete anche cercare di aumentare il vostro valore modificabile. Ma se vi distrugge con il suo valore genetico, è inutile anche solo giocare la partita. Vi aprirà il culo sempre e comunque a prescindere.

.screen: “Quindi vuol dire che quella che se n’è sdraiati 9 in 9 mesi per cui abbiamo perso la vita. Quella che ci ha umiliato in ogni modo, che ci ha detto ti amo così per sport e poi ci ha mollato che per un pelo non ci buttavamo giù da un ponte… era tutto tempo perso dall’inizio? E che siamo stati lì a illuderci di riuscire a cambiare la cosa solo perché avevamo buttato nel cesso migliaia di euro in corsi di seduzione di merda che non sarebbero comunque serviti a niente?”

Filippo: “Eh, già.”

.screen: “Ma d*ocan.”

Filippo: “Dai su, che siamo in fascia protetta. Ci sono i bimbi”.

Per questo è indispensabile trovare una ragazza che voglia amarvi davvero. Che sia disposta al 100% a investire su di voi. E che sia pari al vostro valore.

.screen: “Anche se a 16 anni giocava con l’amica a chi se ne sbocchinava di più alla festa di compleanno degli amici?”

Filippo: “Mia morosa non ha mai fatto queste cose.”

.screen: “Beh, mi riferivo a una nostra ex. E comunque tua morosa chissà quanti cazzi si è presa e come. Tanto non lo saprai mai.”

Filippo: “Anche se fosse meglio una ragazza che sa cosa vuole e che ha fatto le sue scelte consapevolmente. Che una ragazza repressa che ha paura di mettersi in gioco e non è mai uscita di casa.”

.screen: “Eh si infatti. Che poi pure quelle casa e chiesa si sa che il problema è sempre il percorso. Maledetti lupi cattivi che le insidiano dai loro buoni propositi di ragazze sante e devote”.

Filippo: “Santa pazienza…”

Il problema vero semmai è proprio questo: molte ragazze hanno fatto le esperienze sessuali più strane e diverse. Devi essere disposto ad ascoltarle, serenamente. Senza che questo ti faccia sentire sfigato, inferiore, disagiato o come tagliato fuori. E, spesso, non è così facile. Specie se di esperienze sessuali e di vita ne hai fatte davvero poche.

Ma ha davvero senso rovinarsi la vita provando le cose più strane e deviate per sentirsi a posto con se stessi prima di fare una relazione? Onestamente, anche no. Prima capisci che sono tutte cose superficiali, vuote, senza senso, meglio è.

Farai molta meno fatica a non fumare se non provi mai. Un ex fumatore incallito farà sempre molta più fatica a fare la scelta giusta. Lo stesso un ex alcolista con l’alcol. O un ex obeso con il cibo. Prima realizzi quanto tutto questo ti sta dilaniando il cervello, meglio è.

Cazzata #3: è meglio avere un harem

C’è da sempre la credenza che più scopi già, meglio è. Molti corsi parlano addirittura di avere una rotazione di donne che ti scopi regolarmente. Meglio ancora se sanno delle altre. E mai vederle più di una volta al giorno.

Tempo fa addirittura feci un articolo divertente sul fatto che non tutte le famiglie sono uguali…

l'harem

Alludendo al fatto che nel periodo in oggetto avessi una rotazione con tutte le ragazze della foto. Non solo, che tutte e tre lo sapessero. E fossero persino amiche. In realtà all’epoca ne sentivo anche una quarta che non era potuta esserci per la foto, ma dettagli.

All’atto pratico però ero innamorato solo di una di loro. E le altre ragazze di fatto erano praticamente solo delle mie amiche. Che al massimo baciavo così tanto perché era divertente baciare 2 o 3 ragazze assieme mentre eri a fare aperitivo e vedere la reazione della gente.

Tuttavia, di fatto le altre non le frequentavo o quasi. E per molti versi era più un peso cercare di tenere tutto questo giro in piedi che non semplicemente lasciar perdere. E focalizzarmi solo sull’unica che mi piaceva davvero.

All’epoca poi, ancora fissato con il fare numero e decisi di lasciare la ragazza che amavo davvero. Il che la portò a fare appunto un’orgia con quelli che erano i miei “amici” dell’epoca per ripicca. Una bambinata, solo per cercare di farmi soffrire come io l’avevo fatta soffrire.

Con il senno di poi è stata una cretinata enorme ma pazienza. Sbagliando si impara. Non tornerei indietro perché sono contento della relazione che ho ora, ma riconosco di essermi comportato come un completo coglione.

In ogni caso, avere più ragazze ha davvero zero utilità. Da un lato ti sembra di poter essere più tranquillo e sicuro e meno dipendente dal sesso. Dall’altro, devi abituarti a non dipendere dal sesso mai. Sia che hai o non hai accesso a ragazze facili con cui farlo.

Per questo è importante fare nofap. E imparare a concentrare tutte le proprie energie solo su una alla volta. In modo che la relazione con quella ragazza sia la migliore possibile. Lasciando perdere tutte le altre.

Cazzata #4: E’ impossibile trovare ‘quella giusta’

quella giusta

Beh. Se sei convinto che siano tutte troie. Che sia impossibile avere una relazione decente. Se ti vesti da schifo e non hai una lira. E pretendi pure le supermodelle… è ovvio che non troverai mai quella giusta.

Se poi fai di tutto per finire con dei casi umani devastanti, a maggior ragione.

Il punto è che non devi trovare quella perfetta. Molto spesso abbiamo delle aspettative assolutamente irrealistiche.

Questo è anche il motivo per cui molte donne finiscono per darla a pochi uomini. E, di solito, quelli che sono dei superfighi. Che finiscono per scoparle a sfregio e poi mollarle.

Non cercano davvero di mettersi in gioco. Vogliono solo sentirsi fighe per ottenere validazione. E allo stesso modo ci provano gli uomini, che però faranno molta più fatica per farsi scopare a sfregio. E’ fattibile, mi è successo più volte, ma non è per nulla piacevole. Anche se fa aprire gli occhi.

Dopo un po’ ti rendi conto che il problema è che non ti accetti per come sei. Non riesci ad accettare che… non sei il CEO di Facebook. Non sei il nuovo Cristiano Ronaldo. Che in fondo hai ancora la panzetta. Che ancora non sei riuscito a fidanzarti o ad avere il lavoro della tua vita.

E ti senti un fallito. In eterno ritardo. Che si deve ancora laureare. O che ha voti di merda. E quindi vorresti la superfiga per fare la pace con te stesso. Per rilassarti e accettarti per come sei. Una superfiga che ti dica “tranquillo… vai bene così. Non ti preoccupare”.

A quel punto, ti rendi conto che “quella giusta”… E’ una ragazza normalissima. Magari una ragazza carina, intelligente, che ha i tuoi stessi interessi.. ma non serve che sia la nuova Megan Fox. O che voli e spari i razzi da culo. Anche perché sarebbe scomodo per il sesso anale.

Basta che abbia una visione della vita simile alla tua. Che le piacciano cose simili a quelle che piacciono a te. Che ti ami davvero e che si voglia mettere in gioco al 100%. Che voglia davvero investire su di te. Con la quale andresti a convivere volentieri e con cui costruiresti una famiglia.

E ti assicuro: è molto più facile di quanto non credi. E’ che non provandoci nemmeno, sembra impossibile.

Cazzata #5: trattale come degli oggetti

trattare le donne come oggetti

Un’altra grande stronzata è quella di vedere le donne come dei numeri o degli oggetti.

.screen: “Dai bro che le abbiamo numerate fino all’altro ieri. Smettila di scrivere boiate che poi la gente ci crede e non tromba più niente. Ok che hai paura delle femministe ma fermati, te prego”.

Da un lato va benissimo essere distaccati e capire che se anche una ragazza ti rifiuta o non ti ama più, hai tutti i mezzi necessari per trovarne un’altra. E che è inutile ossessionarsi sempre con la stessa ragazza che non ti caga per mesi.

Dall’altro lato però, molti entrano in questo mondo perché non riescono a fare sesso e fidanzarsi con la ragazza che gli piace davvero. E finiscono… per scoparsi tutte le altre. Credendosi dei gran dritti perché sono riusciti a fare un gran numero. Di ragazze di cui non gli frega assolutamente… nulla.

Il mondo della seduzione ha dunque esattamente questo problema. Non sa spiegarti come avere una relazione funzionale con una donna e quindi ti vende il “come scoparle tutte”. Il “come fare numero”.

Ti spiega tutte le tecniche per velocizzare l’attrazione. Per prendere il numero. Per fare in modo che non si affezioni a te e per poter avere mille trombamiche… di cui non ti fai proprio nulla. Perché? Perché non sanno aiutarti a risolvere davvero i problemi alla base. E quindi ti insegnano qualche trucco, ti rifanno il profilo Tinder o il vestiario e via che si fanno le magie alle fighe.

Questo da un lato ha portato a una gran diffidenza del mondo femminile per gli uomini. Focalizzati solo a fare sesso con l’ennesima disgraziata per sentirsi forti e felici. Dall’altro, questo gioco per un po’ può anche durare, ma alla lunga è inesorabile finire per innamorarsi e finirci sotto per l’ennesima volta per una che finisce per umiliarci e farci stare ancora peggio di come avremmo voluto far stare ogni ragazza che abbiamo incontraro.

Alla fin fine l’odio attrae altro odio. E avere una mentalità disfunzionale, finisce per attrarre ragazze che hanno una mentalità simile. E pensare che abbiano totalmente ragione… ad umiliarci e farci del male. Perché siamo i primi a essere mentalmente programmati per farci lo stesso da soli.

Cazzata #6: è fondamentale ridurre i tempi con cui arriviamo al sesso

bisogna ridurre i tempi

.screen: “Beh, ma questa è la verità. Quante non ce l’avrebbero data se non avessimo battuto il ferro finché era caldo. Chiudendo alla velocità della luce.”

Filippo: “Si… e quante ci siamo persi perché credevano che fossimo solo dei puttanieri che ci avventavamo sulla preda dopo due secondi?”

.screen: “Beh, ma quelli son dettagli daiii…”

Questa stronzata è divenuta famosissima per via di un trainer che diceva che le donne se non ci fai sesso dopo il secondo o terzo appuntamento ti schedano automaticamente come beta e festa finita.

Partiamo da una piccola premessa: è inutile dire che alfa o beta sono delle categorizzazioni assolutamente senza senso. E qualsiasi troiata abbiate sentito in merito potete buttarla direttamente nel cesso e tirare l’acqua.

Detto questo, è vero. Essere super diretti, baciare immediatamente una ragazza. Sapere come toccarla, isolarla rapidamente e portarla a casa saltando molti step, alcune volte può portarvi al sesso. Può farvi sembrare diretti, capaci, sicuri di voi stessi. Specie se lei in quel momento sta cercando solo sesso.

Il punto però è questo: vi porterete a letto una ragazza che, come voi, era lì solo per scopare. Non è un peccato capitale, beninteso, ma non riuscirete mai a costruire qualcosa di sensato con un approccio di questo genere.

.screen: “Ma cosa dici che abbiamo fatto un sacco di relazioni con ragazze con cui abbiamo fatto sesso subito.”

Filippo: “Si, ma quante di queste ci sarebbero state anche aspettando un pelo di più? E quante invece ci siamo bruciati proprio perché non siamo stati in grado di aspettare?”

Dicevo, il rischio grosso di un approccio di questo genere è che la ragazza pensi che vogliate solo scoparla. Con la mia attuale ragazza abbiamo fatto sesso al secondo appuntamento. E lei aveva il terrore che io volessi solo scoparla. Nonostante le avessi fatto capire quanto mi piacesse davvero molto e quanto avrei voluto rivederla.

Le avessi detto che preferivo aspettare perché mi piaceva davvero tanto e volevo conoscerla meglio, paradossalmente sarebbe stato molto meglio. Perché avrebbe capito che ci tenevo davvero e che non ero lì solo per segnare il punto e andare avanti.

Se volete costruire qualcosa che abbia un senso è meglio fare le cose con calma. Ed è anche meglio NON essere perfetti. Se sapete ogni microdinamica di seduzione sembrete costruiti. Troppo millimetrici e matematici. La ragazza penserà che ne avete scopate così tante che non potrà mai essere speciale per voi.

Per questo cercherò il più possibile di tenere gli articoli sul sito snelli e diretti al punto. Darvi ogni spiegazione e ogni dettaglio vi danneggerebbe di più di non sapere proprio nulla. Specie quando volete far capire a una ragazza che ci tenete davvero.

In sostanza vi convincono che se non riuscite a scoparle tutte e avere una rotazione di ragazze non sarete mai liberi per poter scegliere quella che vi piaccia davvero. Facendo così invece vi state danneggiando, impedendovi di poter essere realmente felici.

Conclusioni

Il 90% di quello che leggete online sulla seduzione, specie quello del mondo RedPill, sono delle stronzate allucinanti. Create con in mente l’idea di sdraiarle tutte quando va bene, create da dei ragazzini vergini che speravano di fare due soldi quando va male.

Per questo è molto utile iniziare un percorso di coaching che ti permetta di toglierle tutte e capire immediatamente cosa ti serve per ottenere una relazione efficace che ti renda felice. Saltando la fuffa e andando diretto al sodo.

Purtroppo dovessi scriverle davvero tutte farei articoli da qui alla fine della mia vita. Ogni giorno esce una stronzata nuova.

Volessi non perderti i miei contenuti e far parte della mia community, iscriviti ora al gruppo di innergame.pro.